Natale

Un soldato in licenza dal fronte della prima guerra mondiale preferisce il riparo della casa alla confusione delle strade.

Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare.

Tratto da: G. Ungaretti, Vita di un uomo, Mondadori 1969

Tags: , ,

Commenti (4)

  • Avatar

    Agnese

    |

    Che bella poesia, infonde un meraviglioso senso di pace e tranquillità.

    Rispondi

  • Avatar

    Alex

    |

    Bella poesia, ed è bello poter pensare che un uomo possa restare a casa con il fuoco acceso e riscaldarsi.

    Rispondi

  • Avatar

    gabriele

    |

    Questa poesia infonde nell’animo di chi la legge un senso assoluto di
    pace e di essere lasciati soli a riflettere sul significato di quello che ci vuole trasmettere la poesia.

    Rispondi

  • Avatar

    Gaia

    |

    Che bella poesia che ha scritto Giuseppe Ungaretti!

    Rispondi

Lascia un commento

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. - Sede Legale: Via dell'Industria - 60037 - Monte San Vito (AN)
R.I. Ancona, C.F. e Partita IVA 01479570424 - REA AN-145310